Acquistare il tuo smartphone usato: le tre regole d’oro

Gli smartphone di seconda mano, più accessibili, sono ora ampiamente distribuiti. Ma ci sono alcune insidie da evitare per non commettere errori.

smarpthone usato

Con differenze di prezzo fino al 40%, gli smartphone usati sono un’opzione di scelta per chi cerca un nuovo telefono cellulare. Oggi, l’acquisto di uno smartphone di seconda mano non si limita più a setacciare siti di annunci, con offerte a volte dubbie. Diversi giocatori combinano ora la vendita di cellulari usati con servizi reali. Una tranquillità che ha un prezzo, e che non esclude l’adozione di precauzioni. Ecco le tre regole d’oro da seguire prima di fare la vostra scelta.

1. Trovare l’intermediario giusto

La prima domanda da porsi è quella dell’intermediario. I più audaci cercheranno annunci privati, a rischio di incorrere in truffe o smartphone disfunzionali. Per evitare di pagare costi aggiuntivi, il metodo migliore è spesso il passaparola, ad esempio attraverso una pubblicazione su Facebook.

L’altra soluzione è quella di rivolgersi a professionisti. Ci sono principalmente i giocatori nella vendita di smartphone rinnovati. Questi cellulari, acquistati da privati, sono restaurati in buone condizioni e garantiti (tra i sei mesi e i due anni a seconda dei venditori e dei modelli). Diverse aziende si distinguono in Francia, come Recommerce o Certideals. Remade si distingue per la totale integrazione del processo di ricondizionamento nelle proprie fabbriche.

SiSiSi, un nuovo arrivato sul mercato, funge da intermediario tra singoli acquirenti e venditori. L’azienda riceve ogni dispositivo per pulirlo, controllarne lo stato, verificarne l’autenticità, cambiare i cavi di alimentazione e sostituire la batteria se necessario. Tutto questo a fronte di una commissione del 20% sul prezzo di vendita, a carico dell’acquirente.

2. Prenditi il tempo per confrontare

L’acquisto di uno smartphone usato non dovrebbe mai essere fatto su due piedi. A differenza dei prodotti nuovi, i prodotti usati non si distinguono solo per il loro prezzo. Vengono presi in considerazione anche molti altri fattori, a partire dallo stato generale del telefono cellulare. Se alcuni graffi mostrano una normale usura, uno schermo rotto può avere conseguenze più gravi. In caso di acquisto da un privato, è indispensabile richiedere la cronologia delle riparazioni e la fattura originale.

Se lo smartphone ha subito qualche danno, sarà necessario conoscere il prezzo di riparazione di ogni danno. Purtroppo non tutti i produttori li condividono sui loro siti web. A volte può essere necessaria una chiamata al servizio clienti. Può essere valutata anche la sottoscrizione di alcune garanzie specifiche. Ad esempio, l’opzione Apple Care – l’estensione di garanzia Apple – è collegata allo smartphone e non all’utente. L’acquirente di seconda mano potrà quindi beneficiarne, a condizione che l’apparecchio non sia stato riparato da un terzo non autorizzato in precedenza.

3. Prova ogni funzione

Che si tratti di un privato o di un professionista, uno smartphone usato deve essere controllato alla prima accensione. Ci sono alcuni modi molto semplici per costruire una “torre del proprietario”. I primi elementi da controllare sono le diverse porte (presa per le cuffie, scheda SIM, ricarica). Sono i più suscettibili di essere disturbati da fattori esterni, a cominciare dall’acqua.

Il secondo passo è il controllo delle diverse funzioni software e dei componenti interni. Per fare questo, non è necessario aprire lo smartphone in due (che è quello che fanno i professionisti di cui sopra). La maggior parte dei produttori fornisce codici di servizio, che forniscono l’accesso a interfacce “nascoste”, offrendo tutti i tipi di test.

Siti come Hard Reset elencano i codici che corrispondono al suo modello. Ad esempio, digitando *#7353# sul suo Samsung Galaxy S7 permette di controllare il funzionamento dell’altoparlante, della fotocamera, ma anche dei sensori di luminosità e dell’accelerometro. Tutti questi controlli vi permetteranno di utilizzare il vostro nuovo smartphone in tutta tranquillità.